Virtus Bologna, Nico Mannion il colpaccio

E’ arrivata la firma per la guardia azzurra che passa dal Golden State Warrios alla Virtus Bologna i campioni d’Italia. Dopo le Olimpiadi arriva la serie A per Nico Mannion. Nella gestione Baraldi ecco che arriva il colpaccio grazie a Zanetti che con la sua disponibilità è riuscito a mettere le mani sul figlio di Pace.

Il ragazzo a soli 20 anni ha giocato nella scorsa stagione in Nba coi Warriors e nelle Olimpiadi di Tokyo con la nazionale tirando fuori tutto il suo talento. L’acquisto si è concretizzato in meno di 24 ore e così oggi Sergio Scariolo può contare su un altro talento in Virtus e pensare concretamente all’Eurolega.

Anche per il basket ci troviamo a parlare di mercato e su questo argomento tante sono le scommesse sui giocatori e sulle squadre. Il sito https://www.mrxbet.me fa al caso vostro e potete approfittare di un ottimo bonus di benvenuto.

Virtus e l’affare

Inizialmente gli occhi della Virtus per il ruolo di play erano su Chris Chiozza. Il giocatore nel 2020 ha giocato con il Brooklyn in Nba. Ora è approdato ai Warriors con l’accordo two-way cioè a metà tra G-League e la prima squadra. Anche Mannion l’anno scorso aveva questo tipo di contratto.

A seguito di questo la Virtus ha puntato sul figlio di Pace che fino a pochi giorni fa pensava di continuare in Nba ma si è ritrovato ai margini dall’oggi al domani. Ora il Bologna gli ha dato la possibilità con la sua offerta di un contratto di due anni e così può crescere.

Lui è stato sotto l’ala protettrice di Steph Curry ed ora si ritrova con Milos Teodosic un maestro del ruolo. Alla Virtus potrà vivere una realtà molto simile all’Nba anche stando fuori dall’Nba vera e propria. Mannion a questa proposta ha detto si ma ai Warriors mantengono i suoi diritti in Nba. La prossima estate Nico avrà la possibilità di poter tornare in Nba.

La sua carriera

Mannion nasce a Siena nel 2001 ed è stato selezionato con la 48ª scelta dei Golden State Warriors al Draft 2020. Questa squadra aveva portato nel 1983 il padre Pace in Nba. Ha giocato 30 partite Nico guidato dal suo idolo Curry ed ha chiuso di media a 4.1 punti e 2.3 assist in 12.1 minuti di gioco.

Il posto in campo per lui sembrava fisso tra marzo ed aprile nel roster come riserva di point guard. Questo avrebbe fatto si che il suo contratto da two-way si trasformasse in regolare.

Nel momento in cui Kerr ha diminuito le rotazioni ecco che lui è rimasto fuori e così ha giocato poco. L’opzione Bologna per la sua carriera era la scelta migliore e lui l’ha accolta.

L’intervista a Baraldi

“in Virtus è arrivato Nico Mannion e lo annuncio con grande soddisfazione. E’ un giovane con un gran talento ed ha dimostrato il suo valore e potenziale tecnico sia nel preolimpico che nella parte finale delle Olimpiadi con la Nazionale Italiana.

Grazie alla determinazione e desiderio del dott. Zanetti si è avuto il buon esito dell’operazione. Con questa new entry ha dimostrato la volontà di far diventare la Virtus sempre più grande.

Le trattative sono iniziate già da tempo perché Nico sin dall’inizio delle operazioni di mercato era uno degli obiettivi per portarlo a giocare alla Segafredo Arena. Sergio Scariolo e tutta la società si sono mossi per far arrivare Mannion alla Virtus ma un plauso va anche a Paolo Ronci che dall’inizio ha creduto in questa operazione di mercato”.

Comments

(0 Comments)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *