Juventus Milan, finita con il pareggio: sintesi e impressioni

Juventus Milan è il quarto incontro del secondo campionato di calcio Serie A giocato ancora in situazione di Covid 19. I giocatori sono ormai abituati a tamponi, controlli, quarantene preventine quando partono e quando ritornano.

Juventus Milan è una di quelle partite più attese nel campionato perché di due squadre storicamente forti e presenti in Champions, molti giocatori hanno anche collezionato esperienza con la Nazionale tra Europei e Mondiale.

Anche Rabona Scommesse ha creato per questo quarto match di stagione le sue quote e i suoi schemi, cosa succede alla Juventus che nello scorso anno era tra le prime squadre negli antepost, ce la farà a risalire nelle prossime partite?

Juventus Milan, pareggio: ecco chi ha segnato

Juventus Milan si conclusa uno a uno, con i goal di Alvaro Morata e Ante Rebic, quarto e 76° minuto.

La Juventus ha pressato il Milan e il goal di Morata arriva con una lunga corsa su campo libero, distrazione dei rossoneri ma anche scatto e momento fulmineo del calciatore spagnolo, ora in prestito dall’Atletico Madrid.

L’altro goal è di Ante Rebic che salva il secondo posto in classifica, le ultime tre partite sono state vinte proprio come la Roma che però ha perso 3 a 2 contro il Verona. Deve conservare il suo posto rispetto ad un Napoli che ancora può risalire, infatti al momento della scrittura doveva affrontare l’Udinese in trasferta, il suo quarto avversario.

Ante Rebic segna di testa, un goal meccanico, forse un po’ fortunato ma senza togliere nulla all’attaccante croato, vice campione del mondo nel 2018. Verso la porta Juventina arriva la palla dal tiro d’angolo, di fronte a diversi giocatori in difesa e attacco trova Rebic che la manda in porta. Ci sono delle critiche sulla Juventus e su Allegri, ma non si può dire che questa partita non l’abbia vissuta da protagonista visto che ci sono stati molti tentativi di goal e il recupero del Milan è arrivato quasi a fine partita.

La Juventus negli ultimi posti, c’è chi rimpiange Pirlo

La Juventus con il pareggio scende al 18° posto in classifica, area dove si rischia la recessione in Serie B. Due sconfitte e due pareggi, pochi goal e solo due punti, ci sono molte critiche nei confronti del nuovo allenatore, Massimiliano Allegri, c’è chi rimpiange Andrea Pirlo. Anche sulle parole del nuovo tecnico che ad ogni sconfitta analizza partita e squadra, arrivano critiche su come sono stati gestiti i cambi, la formazione in difesa doveva essere diversa. Sul goal subito forti critiche su Manuel Locatelli, giocatore da poco acquisito dal Sassuolo.

Prossime partite del Milan e prossime partite della Juventus

Il ritorno Milan Juventus si giocherà il 23 gennaio, quindi nel nuovo anno. Nella scorsa stagione le due squadre hanno vinto una volta e perso una volta contro l’altra e sempre con un vantaggio di tre goal, per questo quando queste due squadre si incontrano la tensione sale, la Juventus però deve migliorare la sua posizione in classifica.

Le prossime partite della Juventus saranno contro lo Spezia in trasferta, la Sampdoria in casa, 22 e 29 dicembre. Il mese si concluderà con la seconda partita FaG in Champions, a Torino giocherà il Chelsea, squadra campione della precedente stagione- Il mese di ottobre inizierà con il Torino.

Il prossimo avversario del Milan è il Venezia e poi lo Spezia, la squadra ligure incontra due club molto forti. Anche per il Milan impegno in Champions contro l’Atletico Madrid, il mese di ottobre inizierà con la trasferta contro l’Atalanta.

Comments

(0 Comments)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *