Giocare a tennis, seguire il tennis, scommettere sul tennis

Ebbene, torniamo a parlare di tennis dopo averne descritto benefici e potenzialità, rischi e sacrifici nel praticare questo difficilissimo sport.

Eh sì, perché facile non è, bisogna saper correre lateralmente, avere scatti felini per riuscire a prendere la palla, avere il controllo della racchetta, saper coordinare bene i movimenti sia per rispondere che per tirare sull’avversario.

Il tennis è uno sport bello anche da seguire, proprio in questi giorni si è tenuta la partita dei quarti di finale dello Us Open, torneo che fa parte del Grande Slam. Non sapere di cosa stiamo parlando, ecco i nostri paragrafi dedicati.

Grande Slam, quattro tornei importantissimi insieme

Grande Slam è un termine che deriva dal bridge e indica il colpo massimo realizzabili. Nel tennis maschile e femminile indica la vittoria dei quattro tornei piu’ importanti disputati annualmente. Parliamo dell’Australian Open, del Roland Garros o Open di Francia, del The Championships o Torneo di Wimbledon nel Regno Unito, dello Us Open statunitense.

Questa selezione di tornei deriva dalla Coppa David che coinvolgeva le quattro nazioni citate, USA, UK, Australia e Francia. Rappresentano da sempre i tornei piu’ importanti dell’ann, sono dei veri e propri campionati mondiali con premi in denaro elevati e partite che hanno fatto la storia del tennis. Prima di parlare degli ultimi quarti di finale US Open concludiamo con il dire che Grande Slam applicato a tennis nasce grazie ad un giornalista del NYT. Lo riporta il Total Tennis: The Ultimate Tennis Encyclopedia di Bud Collins. “Collins – si legge – scrisse che dopo la vittoria dell’australiano Jack Crawford all’Australian Open, Roland Garros e Wimbledon, la vittoria dell’US Open avrebbe rappresentato un risultato eccellente.” Tutto deriva da una frase di Kieran, “Se Crawford vince, sarebbe come segnare un grande slam nel bridge“.

Ultimi quarti di finale dello US Open

La sfida dei quarti di finale degli US Open è stata disputata d Matteo Berrettini, tennista di 25 anni romano, e il numero uno Novak Djokovic.

Giocatore serbo, il migliore da dieci anni con 85 titoli vinti, in vetta a diversi ranking, rivale e paragonato a Rafael Nadal, Roger Federer e Andy Murray. I Palmares comprendo due ori e un argento dal 2010 ad oggi. Il suo prossimo avversario sarà il giocatore tedesco Alexander Zverev, una semifinale importantissima nella storia tennistica di Novak.

Matteo Berrettini ha vinto solo il primo set contro questo giocatore impressionante nella precisione, nella potenza e nella calma di riprendere il gioco e portarlo ad un nuovo successo.

Uno sport dove girano tantissimi soldi e dove il mondo delle scommesse online investe tanto

Tra gli sport alternativi al calcio, al baseball, al basket c’è il tennis, come vi abbiamo detto la volta scorsa è uno sport che richiede tantissime risorse per mantenere il campo, per creare centri di allenamento e per le attrezzature o il vestiario prodotto con tantissime applicazioni tecniche e scientifiche.

Uno sport così complesso è anche uno sport seguitissimo e quattro tornei mondiali così seguiti e intersecati non possono non essere seguiti dal mondo delle scommesse tradizionali e online. Già, proprio come tanti sport anche il tennis porta amanti del betting alle agenzie a sottoscrivere la propria schedina. Le scommesse online sono una dimensione nuova ma non troppo, esistono da piu’

di vent’anni e attirano tantissime persone. Le piattaforme digitali (www.scommesse-live.eu) creano sezioni del tennis vive, ricche di quote e quesiti dove lo scommettitore si entusiasma a indovinare esiti, risultati, situazioni.

Comments

(0 Comments)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *