TSH (ormone tireotropo)

Il TSH è un ormone prodotto dall'ipofisi, una ghiandola che si trova nel cranio. Si tratta di una proteina composta da due subunità proteiche che, unite, formano l'ormone TSH vero e proprio: le due subinità sono chiamate alfa e beta; la subunità alfa è del tutto simile a quella di altri ormoni (FSH, LH, HCG), mentre la subunità beta è diversa per ciascuno di questi ormoni conferendo loro la specificità biologica e consentendone la misurazione di laboratorio tramite test specifici appunto per la subunità beta di ciascuno. La produzione ipofisaria di TSH è stimolata da un altro ormone, il TRH prodotto dall'ipotalamo. Il ruolo del TSH è sostanzialmente quello di regolare la proliferazione delle cellule della tiroide e mantenere nei livelli fisiologici i livelli degli ormoni tiroidei (FT3 ed FT4). Esiste un raffinato meccanismo di controllo retroattivo tra la produzione di TSH ipofisario e la produzione di ormoni tiroidei: questi ultimi, al crescere della loro concentrazione, inibiscono il TSH che pertanto cessa di stimolarne la produzione consentendone un abbassamento in circolo; bassi livelli, d'altra parte, stimolano la produzione di TSH che, stimolando la tiroide, riporta i livelli degli ormoni tiroidei ai valori normali. Il dosaggio del TSH è utile nella diagnosi delle disfunzioni tiroidee, dell'ipo e ipertiroidismo e nel monitoraggio in corso di terapia sostitutiva con ormoni tiroidei, in corso di terapia con radio-iodio e in seguito ad interventi chirurgici sulla tiroide. Il dosaggio del TSH è estremamente sensibile e le sue alterazioni si instaurano molto precocemente nel corso di malattie della tiroide, prima ancora di osservare alterazioni nei livelli degli ormoni tiroidei (FT3 ed FT4).

Ultimo aggiornamento: novembre 2006

Ebook disponibile

Preleva
----------------------------------
Contenuti
---------------------------------

Descrizione. Un comodo volume da tenere a portata di mano per consultare rapidamente decine di schede relative ai principali esami di laboratorio, di cui viene spiegato il significato, l'utilità, i valori ritenuti normali. Il formato ebook è particolarmente utile a riguardo dal momento che consente una rapida ricerca per scheda oltre che per parole-chiave. Il taglio divulgativo rende comprensibili a chiunque le schede.
A chi si rivolge: pubblico, pazienti, studenti, operatori sanitari in genere (medici, biologi, infermieri).

 

Ebook disponibilE

Preleva
----------------------------------
Contenuti
---------------------------------

Con un linguaggio semplice e divulgativo questa guida chiarisce a lettori e lettrici il significato dei principali esami di laboratorio che la donna effettua durante la gravidanza. Gli esami sono suddivisi in comode schede, da consultare anche singolarmente. Obiettivo della pubblicazione è fornire informazioni chiare e scientifiche, per affrontare i controlli con serenità e pianificare la prevenzione con intelligenza e senza eccessi.

A chi si rivolge: donne in attesa, studenti.